associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
   
UTELIT, una nuova realtà associativa per gli utenti della televisione
 
"Utelit consum" è un'associazione di utenti radiotelevisivi e consumatori fondata nel 1999 con l'obiettivo di consentire ai radio-teleutenti e consumatori di partecipare attivamente allo sviluppo e all'evoluzione del sistema radiotelevisivo secondo il metodo della partecipazione democratica ed ai fini di una piena realizzazione del pluralismo. Estranea a schieramenti politici, Utelit rappresenta i suoi iscritti nelle sedi istituzionali e opera in tutto il territorio dell'Unione Europea per informare, assistere, tutelare, difendere i diritti e gli interessi dei consumatori. L'associazione conta, oggi, circa 40 mila iscritti e ha già presentato la pratica di riconoscimento per l'iscrizione al Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti ed è presente, attraverso le sue sedi legali, in 15 Regioni.

Rocco Monaco, suo fondatore, dopo importanti collaborazioni con emittenti nazionali sin dal 1980 (fra cui il gruppo Fininvest, Retecapri e Video M Italia), è, attualmente, componente del "Dipartimento per l'Informazione e l' Editoria" della Presidenza del Consiglio dei Ministri e della "Commissione per la Tutela dei Minori" presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Fra gli importanti accordi sottoscritti da Utelit è da sottolineare quello con "Assocral", una convenzione di partenariato per la salvaguardia dei diritti dei cittadini utenti e consumatori. Ad oggi, l'associazione è impegnata, insieme alla "Noiconsut", federata di Utelit, nella realizzazione di 500 point del Cittadino Consumatore all'interno dei vari Comuni sul territorio nazionale.
 
 
Leggi i commenti!
Inject buy amoxicillin online bomb vertigo amoxicillin self-cat [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login