associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
LEGGI I COMMENTI DI CHI HA GIA' ADERITO ALLA PETIZIONE
 
non vedo differenze con le televisioni commerciali. sono particolarmente deluso da quando - 1/10/2007 - la RAI ha soppresso le trasmissioni radio ad onde corte che per molti marittimi, impegnati in navigazione oceanica, costituiva l^unico legame con la madre patria.
 
Ritengo obbrobriosa l'applicazione di un decreto regio, modernizzato solo nell'importo. Spendono e spandono, sono quel che hanno e gli italiani onesti pagano. Esempio: la Parietti che viene pagata milioni e non fa nulla ma viene solo invitata a tutte le trasmissioni, e di es così che ne sono e ce ne sono stati molti altri.
 
BASTA CON QUESTA TASSA INUTILE I SERVIZI SONO PESSIMI O A PARI DEI CANALI LIBERI CHE NON CHIEDONO UN CENTESIMO! LA PUBBLICITA' E ANCORA DI PIU'
 
non è ammissibile che ancora oggi si debba pagare il canone obbligatoriamente. Ogni cittadino deve essere libero di decidere cosa vedere e cosa pagare.
 
non guardo più la televisione da due anni e sto benissimo. C'è una distorsione pazzesca della informazione, programmi orribili da Q.I. inferiore a 20, reality e opinion leader assulatemente infimi, pubblicità a non finire, alcuna protezione per i bambini, nessuna ricerca, nè investimenti per incrementare la qualità. Mancano bei film, programmi adeguati per bambini, informazione corretta e toni più pacati.
 
perche pagare la rai e le altre tv sono gratis
 
E' assurdo che la Rai non offra più alcun servizio serio per l'utenza, tanto è vero che la stessa ricorre ad altre televizioni per l'informazione e l'intrattenimento. Usa la stessa quantità di interruzione per le pubblicità. Pertanto, il ricavato da essa la lascerebbe tranquillamente sopravvivere senza il dovuto canone, balzello come quello di Telecom e suggerisco di promuovere la sua abolizione, quanto prima. Bravi per l'iniziativa! Vi fa onore.
 
giustissima l'azione anticanone
 
basta con il canone Rai non se ne può piu
 
è un'ulteriore dazio che non coincide con un serviio reale.
 
mi sembra giusto abolire il canone rai.si può finanziare benissimo da sola.
 
La radio televisione italiana (Rai) si deve finanziare attraverso la raccolta pubblicitaria, in concorrenza con le tv private, i palinsesti non sono diversi. Quale tassa di possesso è assurda, visto che su ogni acquisto i cittadini pagano una tassa denominata Iva equivalente a 1/5 del valore del bene acquistato. Questi soldi vengono inoltre sperperati, nel migliore dei casi per pagare cachet a gente impreparata, diseducando gli spettatori che disertano sempre più i programmi televisivi. Ringrazio per l'attenzione e porgo i miei distinti saluti.
 
La radio televisione italiana (Rai) si deve finanziare attraverso la raccolta pubblicitaria, in concorrenza con le tv private, i palinsesti non sono diversi. Quale tassa di possesso è assurda, visto che su ogni acquisto i cittadini pagano una tassa denominata Iva equivalente a 1/5 del valore del bene acquistato. Questi soldi vengono inoltre sperperati, nel migliore dei casi per pagare cachet a gente impreparata, diseducando gli spettatori che disertano sempre più i programmi televisivi. Ringrazio per l'attenzione e porgo i miei distinti saluti.
 
La qualità dei programmi è scarsa!
 
Sono d'accordo con l'abbolizione in quanto io che pago non so se difinirmi onesto o stupido,visto che essendoci una legge lo Stato non riesce a far pagare tutti.Quindi sono perfettamente d'accordo per l'abbolizione. Saluti gi.bi.Cossu
[  Prima   Precedente   8565   8566   8567   8568   8569   Successiva   Ultima  ]
Pagina  8567  di  8604
 
Leggi i commenti!
online loans no credit payday loans online payday loans online [url=https://paydayloansonline.store]payd [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login