associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Festival di San Remo: il ministro elimina il tetto ai compensi
  Cachet superiore ai 272 mila euro per Pippo Baudo e Michelle Hunzinker
   
 
 
  Il ministro per le Riforme Luigi Nicolais ha emanato una circolare che elimina il limite ai compensi per le star della Rai previsto dalla Finanziaria. Non c’è più, quindi, il tetto di 272 mila euro ai cachet per i presentatori del Festival di San Remo, Pippo Baudo e Michelle Hunzinker. Del provvedimento beneficiano anche i super ospiti, come l’attrice spagnola Penelope Cruz. Scrive il ministro nella circolare: «L'eventuale applicazione del tetto previsto dalla Finanziaria altererebbe il normale esplicarsi del confronto aziendale, ponendo la società a prevalente partecipazione pubblica in una situazione di svantaggio alterando significativamente le regole del mercato della concorrenza». Inoltre, la norma «non riguarda quelle prestazioni di opera professionale in senso tecnico che, oltre a essere caratterizzate dal carattere assolutamente occasionale della prestazione, sono talvolta, altresì, connotate, quanto al compenso, dall'applicazione di tariffe predeterminate nell'ambito dei vari ordinamenti delle professioni (es. incarichi di progettazione, richiesta di pareri legali o attività defensionale in giudizio), sicché la nuova disciplina non riguarda queste ipotesi ed il corrispettivo di questi incarichi rimane regolato dal codice civile e dalla rispettive discipline di settore». Il Codacons e l’Associazione degli utenti radiotelevisivi avevano fatto sapere di aver preparato un ricorso al Tar del Lazio per bloccare la manifestazione proprio sui compensi agli artisti.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Caution salbutamol inhaler buy online insertions, ellipse, good, roles; vent [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login