associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Agcom: «Garantire uno sviluppo concorrenziale e pluralistico del settore televisivo»
  L'obiettivo è promuovere un mercato di produttori indipendenti
   
 
 
  Il Consiglio dell'Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni ha approvato il disciplinare per cedere il 40% della capacità trasmissiva delle emittenti titolari di almeno due multiplex digitali. Una nota evidenzia che si tratta d’un «intervento di particolare rilevanza diretto a garantire uno sviluppo concorrenziale e pluralistico del settore televisivo». Potranno partecipare alla gara, gestita da un commissione indipendente costituita da cinque componenti, gli editori indipendenti, gli operatori nazionali con l’obiettivo di completare la copertura digitale, gli operatori locali «laddove la capacità trasmissiva è disponibile su base disaggregata». Per promuovere un mercato di produttori indipendenti, rileva la nota, «è stato previsto a loro favore condizioni economiche privilegiate di lungo periodo, con un diritto di prelazione alla scadenza del contratto».
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
These on line pharmacy ganglia, favourable, lived sudden third Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login