associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Lavinia Mennuni e Alessandro Scuro - Comune di Roma
  Si alla trasparenza si al dialogo con tutti i Sordi.
   
 
 
  Elezioni Comune di Roma Segnaliamo che i candidati Lavinia Mennuni e Alessandro Scuro, rispettivamente al Comune di Roma e al Municipio II (Parioli, Flaminio, Trieste, Salario, Pinciano, Africano) del Comune di Roma con il Popolo della Libertà PDL, hanno assunto con gli elettori uno speciale impegno per adottare nei rispettivi uffici, dopo le elezioni, pratiche di assoluta trasparenza degli atti amministrativi per riferire puntualmente alla cittadinanza l'attività dei Consigli e per consentire, quanto più sia possibile, la partecipazione diretta dei cittadini alla vita pubblica. I due candidati Mennuni e Scuro hanno inoltre assunto impegni relativi ad iniziative atte all'abbattimento delle barriere architettoniche materiali ed immateriali per consentire la partecipazione alla vita pubblica delle persone diversamente abili, a cui ambedue si rivolgono, sia personalmente, sia tramite gli enti e le associazioni più disponibili, per acquisire indicazioni, suggerimenti e richieste da far valere nelle sedi di competenza. L'impegno speciale relativo all'abbattimento delle barriere architettoniche immateriali riguarda, tra gli altri, non vedenti e non udenti, e conoscendo la vostra particolare attenzione e sensibilità alle loro esigenze, vi preghiamo di diffondere il messaggio anche allo scopo di raccogliere utili indicazioni. Grazie per l'attenzione. Con i migliori saluti.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Sentences prednisone oxytocin, confirmed unsecured wavy prednisone 5mg granules, [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login