associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
L'accusa del Cnt: Sky «monopolista satellitare»
  Tre situazioni oggetto di verifica nelle sedi istituzionali
   
 
 
  Il Coordinamento nazionale televisioni rivendica una vittoria in quella che definisce «la battaglia sta combattendo per affermare il diritto salvaguardando la concorrenza nel mercato televisivo». Si tratta dell’apertura, da parte del Garante della Concorrenza e del Mercato, di un’istruttoria per verificare se i comportamenti di Sky Italia verso altri operatori costituiscono un abuso di posizione dominante. L’istruttoria scaturisce dalla denuncia d’una emittente televisiva che trasmette programmi a pagamento sulla piattaforma satellitare, su internet e, limitatamente ad alcune aree, sul digitale terrestre. Secondo la denuncia, le condizioni imposte da Sky per acquistare i servizi per accedere alla sua piattaforma tecnica sono definite in maniera non trasparente, non riflettono i costi e raggiungono un valore particolarmente elevato in termini assoluti nell’offerta dei contenuti di maggior richiamo come le partite di calcio. Inoltre, un Giudice di pace di Napoli ha condannato Sky per «inadempimento contrattuale e danni contrattuali personali» verso un cliente. Dal 2005 Sky modifica infatti il suo accesso condizionato fornendo agli utenti un suo decoder adatto per ricevere il nuovo segnale altrimenti irricevibile da tutti gli altri decoder. Infine, Sky non rispetta la delibera Agcom che aveva fissato in 11 euro il costo massimo per i clienti che vogliono recedere dal contratto, imponendo un costo dai 35 ai 225 euro. Il 16 ottobre il Tar del Lazio discuterà il ricorso di Sky che ha chiesto di annullare la delibera dell’Agcom. Tutte queste situazioni erano state oggetto di denunce del Cnt, che considera Sky «monopolista satellitare».
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Ramstedt's nexium 40 mg generic stereotyped, artist cheapest nexium uses occur, [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login