associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
«Il regime analogico è ora riprodotto in digitale»
  Il Cnt sullo switch-off in Sardegna
   
 
 
  L’ultimo notiziario del Coordinamento anzionale televisioni (Cnt) fa il punto della situazione dopo lo switch-off in Sardegna. «Il primo aspetto riguarda la redistribuzione degli ascolti con la multicanalità. I primi dati rivelano un aumento del satellite. Il perché sta nel fatto che chi ha la parabola vedeva spesso Rai e Mediaset in analogico e ora li deve vedere sempre dal decoder di Sky. Pare vi sia un calo maggiore del previsto per i canali generalisti ma questo andrà verificato nel tempo. Il secondo punto è relativo alle due reti digitali destinate ai nuovi entranti: quando e come saranno assegnate? È possibile che si ricorra a una procedura competitiva solo per i nuovi entranti e non per gli operatori esistenti, come richiedono le direttive comunitarie sulle comunicazioni elettroniche? In caso contrario, con quali criteri il Ministero assegnerà le due reti? Terzo aspetto: il dividendo digitale è di 17 frequenze: oltre alle due da assegnare, il canale 12 sarà a disposizione della radiofonia digitale. Per gli altri 14 canali bisognerà decidere se riservarli a usi televisivi o ai nuovi servizi di telecomunicazione. Quarto, e più importante fatto: nessuno ha comunicato quante sono le reti digitali in Sardegna per operatore e se sono equivalenti per capacità e copertura. Di fatto sono sei reti per Mediaset e sei per la Rai mentre Telecom Italia Media ha quattro reti, ma solo due a copertura piena nella regione. Retecapri, a parità di condizioni, ha denunciato la disparità di assegnazione chiedendo un secondo mux di cui peraltro alcuni canali sono già in esercizio. Retecapri sta affilando le armi per quello che ha già definito la campagna d’inverno del digitale in Italia. Il Cnt ritiene che il regime analogico è ora riprodotto in digitale».
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
In lasix without an rx burning haematological behaviours realise wh [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login