associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Utelit: «La politica è l’ostacolo principale a una televisione di qualità»
  Lo conferma la Commissione parlamentare di vigilanza sulla Rai bloccata
   
 
 
  «Le figure indecorose che i politici di ogni schieramento stanno facendo sulla questione della presidenza della Commissione di vigilanza sulla Rai rendono indispensabile una riforma profonda della gestione complessiva della televisione pubblica». È il commento di Utelit, attraverso il presidente Rocco Monaco, dopo i fatti di questi giorni. «Così come è ormai necessaria la presenza nel consiglio di amministrazione della Rai d’un componente a costo zero che garantisca i teleutenti, alla stessa maniera ci sembra opportuno ridiscutere un organismo, la Commissione di vigilanza, che è espressione della tendenza della politica a occupare spazi senza nessuna garanzia per la televisione di qualità al servizio del normale cittadino». Prosegue Monaco: «Ci sembra evidente che, così come i cittadini devono essere sgravati dal canone perché è una tassa iniqua, alla stessa maniera la televisione pubblica deve essere liberata dalla presenza invasiva della politica, che è diventata essa stessa l’ostacolo principale a una televisione di qualità».
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Patients cash loan bad credit pemphigus, profession behalf intrusion check int [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login