associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Carte di Credito clonate, allarme a Lecce
  Anche i ladri si evolvono in campo informatico
   
 
 
  DALLA PUGLIA LECCE – Numerosi italiani ormai preferiscono pagare i loro acquisti e le loro transazioni con la carta di credito invece della cara e vecchia banconota di carta che, ormai, sembra quasi andata in pensione. Le motivazioni di questa scelta sono molteplici e vanno dalla disponibilità di grosse somme in qualsiasi momento alla sicurezza in caso di furti. Purtroppo, però, se i piccoli risparmiatori si sono evoluti e informatizzati l’hanno fatto anche i ladri. Inseguire i nuovi pirati dell’era informatica sembra una lotta impari e senza scampo per l’ignaro consumatore-medio.  Nella gran parte dei casi sono frodati proprio i cittadini più accorti ed oculati, con ciò destando ancora più preoccupazione da parte di chi tenta di porre argine ad un fenomeno che anziché rallentare pare proprio inarrestabile. Si è verificato un caso di clonazione a un correntista leccese la cui carta è stata clonata: Sono stati prelevati piccoli importi o acquisti tramite internet per oggetti di poco valore per destare il minor sospetto possibile e per brevi periodi, transazioni effettuate in varie parti del globo, allo scopo di non dare punti di riferimento a chi insegue una minima traccia. Nonostante la scaltrezza dei pirati telematici, basterebbero delle piccole accortezze quotidiane, come assicurarsi presso una banca per l’intera somma versata e migliorare la tecnologia in uso, per evitare le frodi. E’ necessaria un’opera di catechizzazione e d’informazione nei confronti di tutti i consumatori. Sin da subito l’attuale Governo dovrebbe avviare una campagna nazionale di sensibilizzazione che illustri, attraverso un ‘vademecum’ le semplici regole per evitare di essere truffati.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Patients cialis identification; occurrences ingestion, leisure caut [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login