associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Rifiuti in Campania: Italia condannata
  Utelit Consum Campania: “Danni incalcolabili alla salute ed all’ambiente per i cittadini campani”
   
 
 
  La Corte di Giustizia delle Comunità Europee, con la sentenza C-297/08 pubblicata il 4 marzo 2010, ha condannato la Repubblica Italiana, per la violazione degli obblighi comunitari sulla stessa incombenti in materia di rifiuti, non avendo adottato, per la regione Campania, tutte le misure necessarie per assicurare che i rifiuti fossero recuperati o smaltiti senza pericolo per la salute dell’uomo e senza recare pregiudizio all’ambiente e, in particolare, non avendo creato una rete adeguata e integrata di impianti di smaltimento. Secondo la Corte, in Campania i rifiuti ammassati nelle strade, nonostante l'assistenza di altre regioni italiane e delle autorità tedesche, dimostrano «un deficit strutturale di impianti, cui non è stato possibile rimediare». Rocco Monaco, Presidente di Utelit Consum, sempre attento alla tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente in cui essi vivono, al proposito dichiara: ”E’ una decisione gravissima oltre che dal punto di vista dell’immagine del nostro Paese anche e soprattutto perché certifica in modo incontrovertibile la grave lesione alla salute dei cittadini ed all’ambiente. Utelit Consum chiede che i cittadini campani che hanno vissuto in un ambiente insalubre esponendosi così al rischio di patologie vengano prontamente risarciti e fatti come quelli accaduti in Campania non abbiano più a ripetersi.”
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
D-dimers levitra middle-aged hallucination categories aspirate authors Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login