associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Nuovo pacchetto di proposte presentate ieri dalla Commissione europea per tutelare i risparmiatori in caso di fallimento delle banche
  Utelit Consum Lombardia: “Servono regole certe per tutelare i consumatori dalle banche non solo in caso di fallimento”
   
 
 
  Restituzione in 7 giorni dei risparmi sino a 100mila euro (anche se in Italia sono già garantiti i depositi fino a 103 mila euro, ndr) , maggiori informazioni sulle modalità di protezione a tutela dei risparmiatori. Sono questi alcuni dei punti del nuovo pacchetto di proposte presentate ieri dalla Commissione europea per tutelare i risparmiatori in caso di fallimento delle banche. Misure simili sono anche previste per assicurazioni e fondi. «La Commissione vuole apportare trasparenza al sistema finanziario e gestire future crisi»: sono parole del commissario al mercato interno Michel Barnier. «I consumatori devono poter essere sicuri che i loro risparmi siano protetti indipendentemente dal paese Ue in cui vivono». Riepilogando le misure: restituzione più rapida dei fondi, un aumento della copertura, maggiori informazioni sul sistema di protezione. Per i piccoli investitori, invece, la Commissione ha proposto indennizzi più rapidi in caso di negligenza colposa o frode (il livello di indennizzo passa da 20 a 50mila euro). Per il settore delle assicurazioni, Barnier ha presentato un “Libro bianco” in cui si illustrano diverse possibilità per garantire protezione a livello Ue. I requisiti dei sistemi saranno discussi fino al 30/11. Con queste proposte il 95% dei risparmiatori Ue recupererebbe i propri depositi se la banca fallisce e sarebbe protetto se ha i risparmi in una banca la cui sede centrale è in un altro stato Ue. L’approvazione delle nuove regole dovrebbe avvenire entro la fine del 2010. “E’ una buona notizia ma non basta – commentano Rocco Monaco, Presidente Nazionale di Utelit Consum e Carlo Gasparro, Presidente della Delegazione Regionale Lombardia – servono regole certe per tutelare i consumatori dalle banche a tutto campo. Casi, ad esempio, come quelli dei bond Parmalat, Argentina, Cirio e degli altri titoli spazzatura prelevati dalle banche dal loro portafoglio ed ammanniti agli ignari clienti come titoli sicuri, non si devono più ripetere”.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Any viagra reproducibility, artery; radiotherapy passionate, cheap g [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login