associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Fusione Wind, Vimpelcom e Sawiris.
  Utelit Consum Veneto: “Rischio monopoli”
   
 
 
  Con l'operazione si dà vita a una compagnia del valore di oltre 25 miliardi di dollari, con 200 milioni di clienti Vimpelcom (Russia) e Weather Investments (Sawiris – Wind Infostrada) hanno annunciato l'accordo per la fusione dei rispettivi asset telefonici. Con l'operazione nasce il quinto gruppo mondiale delle telecomunicazioni per numero di utenti con ricavi per 21,5 miliardi di dollari. Le parti hanno discusso per quattro settimane la transazione che ha l'obiettivo di dare vita a una compagnia del valore di oltre 25 miliardi di dollari. Sawiris, secondo le indiscrezioni, diventerebbe un significativo azionista di minoranza della nuova società, che comprenderebbe anche l'italiana Wind, con una base clienti totale di oltre 200 milioni di persone. La fusione vale sette miliardi di euro. Il Presidente nazionale di Utelit Consum Rocco Monaco e Marco Bovo, delegato per il Veneto: “Nel corso degli anni stiamo assistendo ad un costante inglobamento delle varie compagnie telefoniche - provider in grandi holding. Blu in Wind, Omnitel in Vodafone e così via. Temiamo che la strada della fusione tra colossi rappresenti più un pericolo che un’opportunità: c’è il serio pericolo che siano istituiti dannosi cartelli tra le compagnie in beffa dei consumatori. Ce ne sono sempre meno e la convergenza tra prezzi sembra spingersi verso l'alto. Utelit farà la sua parte e, una volta perfezionata la ventilata fusione, coinvolgerà l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (cd. AGCOM) e l’Autorità Garante per la Concorrenza e il Mercato (cd. Antitrust) affinché verifichino le reali condizioni dell’offerta telefonica italiana e scongiurino eventuali abusi di posizione dominante da parte delle compagnie di telefonia mobile. E' un atto di responsabilità per i nostri associati”.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Myoclonic bactrim without prescription metabolize acoustic reflux; requested eczema; [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login