associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Un altro caso Pompei. A Gela crolla l’antico portale
  Utelit Consum: “La tutela dei beni culturali é un valore costituzionalmente garantito”
   
 
 
  Dopo il crollo dell’antica Domus dei Gladiatori avvenuto qualche giorno fa a Pompei che tanto ha impressionato l’opinione pubblica nazionale e internazionale e scatenato l’ira del Presidente della Repubblica Napolitano (“Una vergogna per l’Italia”), é di oggi la notizia di un’ulteriore ferita inferta al nostro patrimonio storico culturale. A Gela (CL) é infatti crollato l'antico portale architettonico, risalente al 1450, posto all'entrata della sacrestia del santuario di Maria SS. D'Alemanna, patrona della città. L'area antistante la struttura, da tempo pericolante, era stata già transennata dai vigili del fuoco. Rocco Monaco, Presidente di Utelit Consum, da sempre attento alla tutela dei beni culturali così commenta: “Il patrimonio storico culturale del nostro Paese va difeso e tutelato perché in esso v’é la storia stessa dell’Italia. L’art. 9, comma 2, della Costituzione repubblicana inserisce fra i principi fondamentali proprio la tutela del paesaggio e del patrimonio storico artistico della nazione, a sottolineare il carattere di massima importanza rivestito dai beni culturali nel nostro Paese. La loro tutela quindi rimane una priorità assoluta ed inderogabile ed Utelit Consum si pone al fianco delle realtà locali per raccogliere il grido di dolore che da più parte si leva contro l’indifferenza del potere politico.”
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Options lowest cost cialis exsanguinate while speeds prednisolone equipm [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login