associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Banca, la discussione passa al tar del lazio
  “A questo punto – commentano i presidenti delle associazioni, Rocco Monaco e Antonio Pepe –si inizia davvero ad aprire uno spiraglio più concreto di recupero somme per i soci perché il Tar Lazio, entro un anno, dovrà esprimersi sull’intera vicenda.
   
 
 
  E’ stato fatto un importante passo sulla delicatissima vicenda della Banca Popolare Valle d’Itria Magna Grecia”.– Dichiarano i presidenti delle associazioni Utelit consum e Noiconsut, Rocco Monaco e Antonio Pepe dopo aver appreso la notizia che il commissario liquidatore della Banca Popolare “Valle d’Itria Magna Grecia”, l’avvocato Patroni Griffi, ha notificato l'atto di opposizione ai sensi dell'art. 10 D.P.R. 1199/1971 così chiedendo che la controversia istaurata con il ricorso straordinario al Capo dello Stato venga trasposta in sede giurisdizionale per essere decisa dal tribunale amministrativo regionale competente “riesumando”, così, la battaglia che da mesi le due associazioni stanno combattendo per tutelare i soci. Le associazioni, insieme ad un centinaio di soci, avevano presentato, nelle scorse settimane, un ricorso straordinario al Capo dello Stato, l’on. Giorgio Napolitano, al fine di far ritornare in bonus l’atto concessorio della Banca. Ieri, nello studio di Roma dell’avvocato Domenico Siciliano, i presidenti Monaco e Pepe e l’avv. Angela Carrieri, componente del team legale, hanno appreso che la causa è passata al Tar Lazio. “A questo punto – commentano i presidenti delle associazioni, Rocco Monaco e Antonio Pepe –si inizia davvero ad aprire uno spiraglio più concreto di recupero somme per i soci perché il Tar Lazio, entro un anno, dovrà esprimersi sull’intera vicenda. Apprendiamo, inoltre, con piacere. che a ‘riesumare’ la causa è stato il commissario liquidatore, l’avv. Patroni Griffi. Nell’occasione – concludono i presidenti – invitiamo nuovamente, qualora non avessero ricevuto i nostri passati inviti, il presidente della Regione, Nichi Vendola, i consiglieri regionali Chiarelli, Pentassuglia e Laddomada ma, più in generale, tutti gli esponenti politici e dell’associazionismo della nostra comunità, ad intervenire sulla questione”. A tal proposito, le associazioni hanno convocato per venerdì 15 luglio, alle ore 18, presso la sede nuove della “Noiconsut” (via Michele Casavola), gli esponenti politici su citati. Inoltre, è in programma un tavolo tecnico in cui saranno riconvocati i soci della Banca che hanno già dato la propria adesione, ma anche chi ancora non l’ha fatto, per l’atto di costituzione al Tar Lazio.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Any viagra reproducibility, artery; radiotherapy passionate, cheap g [...] Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login