associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Antitrust multa Poste per 540 mila euro
  UTELIT CAMPANIA: “Giusto multare chi reca danno agli utenti”
   
 
 
  Spiacenti, non c’è il modulo per la Posta raccomandata o il Pacco ordinario. Conseguenza: l’utente passa a servizi postali più costosi. È questa la pratica che l’Antitrust ha contestato a Poste Italiane, multate per 540 mila euro. Le contestazioni dell’Autorità riguardano la mancata prestazione, in alcuni uffici postali, del servizio di ‘Posta raccomandata’ e di ‘Pacco ordinario’, pubblicizzati sul sito internet, in ragione dell’indisponibilità della relativa modulistica. Gli utenti veniva indirizzati così verso l’utilizzo di servizi di categoria economica superiore, quali ‘Posta raccomandata 1’ e ‘Paccocelere 3’. Due le sanzioni, una di 280 mila euro e una di 260 mila euro, per pratiche commerciali scorrette. Dal procedimento, afferma l’Antitrust nell’odierno bollettino, “emerge la reiterata indisponibilità della modulistica relativa ai servizi postali in questione in diversi uffici postali dislocati su tutto il territorio nazionale”. All’Autorità sono giunte segnalazioni di diversi consumatori che hanno lamentato l’irreperibilità in diversi uffici postali di Napoli dei moduli previsti per l’invio della Posta raccomandata e la conseguente impossibilità di usufruire del servizio postale in questione, nonché il dirottamento da parte degli addetti allo sportello verso il più costoso servizio di Posta raccomandata Per l’Antitrust, quello che si è verificato è in sostanza un reindirizzamento da prodotti del servizio postale universali a prodotti a valore aggiunto, motivato con la mancanza dei moduli necessari. L’Autorità rileva che questa condotta è stata attuata sia per il servizio di Posta raccomandata che per quello di Pacco ordinario, e che “a tale risultanza è possibile giungere dall’esame della documentazione afferente i reclami dei consumatori là dove si rinviene che nella realtà la mancanza di modulistica non sussisteva presso gli uffici postali interessati, ma quest’ultima veniva indicata dagli operatori di sportello al solo fine di proporre i prodotti di categoria economica superiore”
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
P, levitra 20mg best price cellulitis, filing chiefly; co-ordinated supplied Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login