associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Pensioni, basta vitalizio ai Parlamentari
  Utelit Lazio: “Basta con la vergogna dei vitalizi ai parlamentari”
   
 
 
  "E’ oltraggioso che i lavoratori, quelli veri, abbiano diritto alla pensione dopo più di 40 anni di attività, mentre a chi è stato eletto allo scopo di rappresentarci è garantito un assegno a vita dopo nemmeno cinque anni di incarico", dice il Presidente di Utelit Lazio. “Mentre per i cittadini comuni il traguardo della pensione diventa sempre più lontano e difficile da raggiungere (quasi un miraggio dopo la riforma Monti-Fornero), i consumatori sono costretti a pagare sulla propria pelle l’ingiustizia del vitalizio ai parlamentari che maturano il diritto alla pensione dopo neanche cinque anni di mandato. Il tempo di una legislatura e questi signori sono liberi di mettersi in tasca mensilmente cospicui assegni, alla faccia della crisi che costringe gli italiani a veri e propri salti mortali per arrivare a fine mese. Già nel 2010, quando fu proposta l’abolizione del vitalizio sarebbe stato doveroso accoglierla, ma dei 525 presenti ben 498 deputati votarono no. Scongiurato pericolo, cui si sono aggiunti – continua il Presidente – i teatrini di quei parlamentari che pur di non dire addio alla loro pensione non hanno esitato a cambiare schieramento e ad accordare al Governo fiducia su fiducia per non interrompere la legislatura. E’ vergognoso che i cittadini si debbano fare carico, specialmente in questo difficile periodo economico, anche di questa pesante regalia. E’ oltraggioso che i lavoratori, quelli veri, abbiano diritto alla pensione dopo più di 40 anni di attività, mentre a chi è stato eletto allo scopo di rappresentarci è garantito un assegno a vita solo dopo neanche cinque miseri anni di incarico”. “Riteniamo urgente, quindi, che in un momento di grave crisi, che sta richiedendo sacrifici sempre maggiori ai cittadini, si proponga di nuovo l’abolizione del vitalizio come segnale di responsabilità civica e morale da parte dei parlamentari e che si elimini una norma che nei fatti ha solo contribuito ad alimentare la poca trasparenza e l’incongruenza di molte decisioni dei deputati. E’ inverosimile che alle malefatte dei politici, di cui gli italiani hanno notizia quotidianamente, si debba aggiungere lo smacco di mantenerli economicamente vita natural durante”.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Decompression buy zithromax bread reducing arch, diversions positive Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login