associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
Rischi neurologici con alcuni farmaci gastrointestinali
  L'Ema, l'Agenzia europea dei medicinali, lancia l'allerta sui farmaci - per i problemi digestivi, di nausea e vomito - a base di metoclopramide: potrebbero causare tic nervosi, spasmi muscolari e disturbi del movimento.
   
 
 
  Rischi di disturbi neurologici - come tic nervosi, spasmi muscolari e contrazioni involontarie - con i farmaci a base di metoclopramide. E' l'allerta lanciato dall'Ema, l'Agenzia europea dei medicinali, riguardante i prodotti farmaceutici con questo principio attivo, usati per problemi gastrointestinali (disturbi digestivi, nausea e vomito, compreso il vomito da chemioterapia). Ecco la lista di quelli in commercio in Italia: i dosaggi di principio attivo variano e alcuni medicinali necessitano di prescrizione medica, altri no. Senza ricetta Geffer, 5 mg Digestivo S. Pellegrino, 5 mg Delipramil, 5 mg Isaprandil, 5 mg Con ricetta Plasil, 10 mg e 4 mg Randum, 10 mg Migpriv, 10 mg Cosa fare I problemi neurologici che i farmaci a base di metoclopramide potrebbero causare si sono verificati più frequentemente nei bambini e nei giovani, ma possono comparire anche negli adulti. Ecco quali indicazioni bisogna tenere presente. Usali per non più di 5 giorni: i rischi sono maggiori con dosaggi di principio attivo elevati e trattamenti lunghi. Questi farmaci non devono mai essere usati nei bambini sotto l'anno di età; oltre l'anno sono comunque da considerare un trattamento di seconda scelta e deve essere solo il medico a prescriverli. Alcuni di questi farmaci si possono acquistare anche senza ricetta medica, ma questo non significa che siano privi di effetti indesiderati. Segnala eventuali reazioni avverse alle autorità seguendo le indicazioni dell'Aifa, l'Agenzia italiana del farmaco.
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Assess price of levitra 20 mg worms beneath dog, mucocutaneous way: Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login