associazione nazionale utenti televisivi e consumatori italiani  

Chi siamo
Dove siamo
Home

Contatti
Aboliamo il canone
Links
NOICONSUT
Archivio
Iniziative
La voce dei cittadini alla TV dei consumatori
  Fra qualche giorno, con la collaborazione di Noiconsut Europa, andrà in onda sul VideoMItalia (canale 631 del digitale terrestre), la TV del consumatore, una nuova rubrica televisiva pensata per e con la comunità. L’argomento della prima puntata sarà:
   
 
 
  Fra qualche giorno, con la collaborazione di Noiconsut Europa, andrà in onda sul VideoMItalia (canale 631 del digitale terrestre), la TV del consumatore, una nuova rubrica televisiva pensata per e con la comunità. Una vera e propria “area reclami”, uno sportello dedicato ai cittadini tutti: operai, imprenditori, cassintegrati, precari, mamme, pensionati, studenti, disoccupati, lavoratori, professionisti, casalinghe… Una telecamera e un microfono gireranno nelle piazze, nei mercati, negli esercizi commerciali, fra la gente, a raccogliere commenti e impressioni su temi di grande rilevanza sociale: tasse, bollette, interessi bancari, fisco, disoccupazione, precariato, sanità etc etc. Delle vere e proprie inchieste “a tu per tu” sugli argomenti trattati per le strade e poi in studio dalla gente comune, che vive sulla propria pelle le difficoltà di ogni giorno. Un dibattito costruttivo, liberatorio, di denuncia sociale, nel quale non mancheranno interventi di personalità illustri a cui non gliela manderemo a dire. L’argomento della prima puntata sarà: Banche, usura legalizzata? Se volete dire la vostra, raccontare, denunciare, reclamare o partecipare al programma, inviate una mail a: noiconsut.areareclami@gmail.com., raccoglieremo le vostre voci e le renderemo pubbliche, una ad una!
   
 
Vai all'Archivio News | Torna alla Prima Pagina
Leggi i commenti!
Only cialis cost questions striking environments, decimal card, Altri commenti
Sondaggi
I partiti e il palinsesto Rai
E' giusto che i partiti politici influenzino il palinsesto Rai?
Sì: la tv pubblica deve riflettere il peso politico dei partiti
No, la Rai deve preferire le professionalità
In parte, servono regole che non escludano le minoranze
Occorre equidistanza dai partiti
Risultati
Osservatorio sulla Tv
Login